Festa della donna, 8 Marzo: le testimonianze delle donne di NFON

Festa della donna, 8 Marzo: le testimonianze delle donne di NFON

 

 

L’8 Marzo si festeggia la Festa della Donna, un momento di riflessione sulla parità di genere. Scopri come le donne di NFON sono orgogliose di far parte di un’azienda che mette al primo posto il benessere dei propri dipendenti. 

Festa della donna: un momento di condivisione

In tutto il mondo l’8 Marzo si festeggia la Giornata Internazionale della Donna, per ricordare le lotte sociali e politiche che le donne hanno dovuto sostenere affinché i loro diritti venissero riconosciuti. 

La Festa della Donna è un momento importante per riflettere su cosa possiamo ancora fare per ridurre il “gender gap”, la differenza di condizioni e trattamento tra uomini e donne. Il tema della parità di genere è proprio al numero 5 dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile indicati dall’ONU, un’urgenza che non possiamo più ignorare. 

Nonostante qualcosa piano piano stia cambiando, il divario tra uomini e donne è ancora molto ampio e le aziende in primo luogo, possono e devono impegnarsi per ridurlo. Parliamo di una disparità tra occupazione femminile e maschile del 18,2% in Italia, contro i soli 10,1 punti della media europea.

 

Il Rapporto Annuale "Women in Business 2022" curato dal network di consulenza internazionale Grant Thornton, fa emergere dati interessanti che rappresentano piccoli passi avanti, ma non ancora sufficienti per raggiungere la parità di genere. 

In Italia, nel 2022, solo il 30% delle donne detengono posizioni di leadership. Un punto percentuale in più rispetto al 2021, che però lascia il nostro Paese in fondo alla lista delle 30 economie mondiali analizzate in questa relazione. 

Nello specifico, le donne ai vertici aziendali, nelle posizioni di Ceo sono salite al 20% (nel 2021 erano il 18%) e il 30% delle donne riveste ruoli nell’alta dirigenza(29% nel 2021). 

In calo anche la percentuale di aziende senza presenze femminili nel senior management, che si assesta al 12% rispetto al 23% dello scorso anno, portando così l'Italia in linea con gli altri Paesi europei. 

Come possiamo notare l’occupazione femminile in Italia, seppure in lieve crescita, è ancora fortemente carente. Soprattutto se la si confronta con i dati Europei, che vedono un’occupazione del 33% delle donne in posizioni di comando (+3% rispetto al 2021).

La donna nel mondo del lavoro

Nonostante i progressi, è necessario rafforzare il ruolo della donna nel mondo del lavoro e combattere le discriminazioni di genere, favorendo le diversità in tutti i settori economici e sociali. 

Per migliorare questa situazione sono fondamentali provvedimenti volti ad accelerare l’impegno per le pari opportunità e la creazione di un clima più inclusivo. Cambiamenti di cultura e nuovi modelli organizzativi sono essenziali per incoraggiare e promuovere la leadership femminile.

Il 70% delle aziende sta fortunatamente già lavorando per creare un ambiente rispettoso e aperto all'ascolto, in grado di attrarre e trattenere i talenti femminili. Le nuove pratiche lavorative, in particolare lo smart working e l’utilizzo più ampio delle nuove tecnologie, andranno proprio a beneficio dello sviluppo di carriera delle donne nel mondo del lavoro, nel lungo termine. 

 

Da non dimenticare che l’«inclusività» è anche un’occasione di business. Le aziende con almeno il 30% di dirigenti donne hanno un aumento del 15% della redditività rispetto a quelle senza alcun dirigente donna. Una sola donna in più, nel consiglio di amministrazione o nella direzione di un’azienda, aumenta il rendimento dell’azienda da 8 a 13 punti base. 

Soprattutto nel comparto tecnologico ed informatico, alla base di molte attività economiche emergenti, lo squilibrio potrebbe essere molto pericoloso. La bassa percentuale di donne potrebbe far aumentare il gender gap nel mondo del lavoro che sta investendo in queste nuove professionalità. 

Queste aree di competenza, tra l’altro, si basano soprattutto sulle capacità intellettuali, e mai come in questo caso, c’è un’assoluta uguaglianza di genere. Le aziende devono per questo impegnarsi a combattere i pregiudizi ed incentivare le carriere anche delle donne in questi campi.

In Italia, purtroppo sono ancora pochissime le donne che lavorano nel settore tecnologico e IT. Ma la presenza di un numero maggiore di donne in questi settori può solo che incoraggiare un numero altrettanto elevato di ragazze, a perseguire gli studi proprio in questi ambiti (discipline STEM). 

L’impegno di NFON per favorire la parità di genere

Possiamo dire che è quindi importante che le aziende cambino atteggiamento rispetto al gender gap e promuovano l’equilibrio di genere senza pregiudizi e discriminazioni. Sono necessarie azioni concrete volte ad eliminare le diversità di ogni genere e valorizzare le persone.

La salute e il benessere dell’azienda dipende anche dallo stato emotivo e psicologico dei propri collaboratori. Creare le giuste condizioni affinché le donne possano crescere in posizioni di leadership al pari degli uomini, in un ambiente dinamico e competitivo è quindi fondamentale per ogni tipo di azienda. 

 

Ma come le aziende possono realmente favorire le donne nel mondo del lavoro e la parità di genere?

  • Promuovendo l'equilibrio tra lavoro e vita privata
  • Garantendo una maggior flessibilità lavorativa ai propri dipendenti 
  • Sfruttando lo smart working o il lavoro ibrido in modo da migliorare la vita lavorativa
  • Creando un ambiente di lavoro inclusivo ed aperto, in cui tutti i colleghi indistintamente possano condividere le proprie idee, problemi e domande

Ed è proprio ciò che NFON sta portando avanti per favorire il benessere dei propri dipendenti. Paolo Fortuna, il nuovo Managing Director di NFON crede fortemente che "Per realizzare ambienti che siano il più possibile inclusivi è necessario in primis creare le condizioni al contorno perché ciò possa avvenire: la flessibilità nei processi e nelle metodologie di lavoro rappresenta un fattore fondamentale che non solo aiuta a creare ambienti che includano il più ampio spettro di diversità ma anche, grazie proprio al miglioramento del contesto e dell’esperienza lavorativa, sono in grado di aumentare efficienza e produttività. 

In NFON, permettendo da sempre al nostro team di gestire il proprio lavoro in modo più flessibile, lavorando in modo ibrido tra casa e ufficio, abbiamo fatto enormi passi in avanti in tal senso. Un grande beneficio soprattutto per le mamme e i papà del nostro team, che possono ottimizzare il proprio tempo e migliorare il loro work-life balance."

women-week-nfon-festa-donne-8-marzo

Le testimonianze delle donne di NFON

NFON è quindi un’azienda molto sensibile al tema di engagement & inclusion, e punta su una cultura di ascolto. Lo dimostrano i dati: nell’ultimo anno è stata registrata una crescita del 24% sul numero di donne in azienda, arrivando al 33% sul totale dei dipendenti. Il dato da evidenziare è soprattutto l’aumento del numero delle donne nel team di Research and Development, passate dal 6% al 14% in un anno.

Sono proprio le stesse donne, che lavorano in NFON, ad essere orgogliose di far parte di un’organizzazione in grado di ascoltare ed accogliere ogni collaboratore. Come donne, e in alcuni casi mamme, è necessario far sentire la propria voce, non arrendersi e raggiungere i propri traguardi professionali. Insieme possiamo continuare a costruire un mondo professionale equo e meritocratico. 

 

Ecco le loro testimonianze:


Risorsa 1-3   
Antonella Cascio, Head of Marketing:
“Ho iniziato a lavorare in NFON Italia dall’inizio, ero da sola nel marketing, e ora dopo 3 anni ho costruito un team di 5 persone, e sono fiera di vederle soddisfatte e coese nello svolgere il loro lavoro. Sono ancora più orgogliosa di essere mamma di 3 bambine, alle quali ogni giorno cerco di dare l’esempio di come una donna possa e debba fare ciò che la rende felice: uscire sola col proprio marito, andare ai concerti con le amiche o sperimentare in cucina nuove ricette di pancake… qualunque cosa esse vogliano fare o diventare!”

Risorsa 1-2   
Serena Bombrini, Marketing Specialist:
“Ho iniziato a lavorare in NFON quasi 3 anni fa, come graphic designer. Amo studiare e imparare a utilizzare strumenti sempre diversi, e in NFON ho trovato terreno fertile per sperimentare nuovi tool e metodologie - affrontando sempre nuove sfide insieme al mio team – e una realtà flessibile in cui si presta molta attenzione alle esigenze e alle inclinazioni di ogni persona, oltre che alla sua crescita professionale e personale. Le mie passioni più grandi? Il cinema, l’arte e la musica (soprattutto indie rock!). Nel tempo libero amo disegnare, scrivere, uscire con i miei amici e andare ai concerti ogni volta che posso."

Risorsa 1-4   
Martina Maio
,  Finance and Backoffice:
Ho iniziato a lavorare in NFON nel luglio 2020. Nell’arco di questo anno e mezzo sono cresciuta molto professionalmente, partendo da un semplice stage per poi diventare a tutti gli effetti un’impiegata Finance and Backoffice. Di NFON mi piace l’ambiente internazionale, dinamico che mi dà la possibilità di potermi confrontare ogni giorno con un team di persone eccezionali, pronte a supportarmi e ad affrontare con me nuovi obiettivi, tanto sfidanti quanto stimolanti. Lavorare in maniera flessibile mi permette di non trascurare la mia vita privata e di coltivare i miei interessi: mi piace viaggiare, leggere libri, guardare film e tantissime serie tv, sempre in compagnia del mio cagnolino Cecio.”

ele   
Eleonora 
Ventura, Channel Marketing: 
Ho iniziato a collaborare con NFON 2 anni fa, occupandomi di Channel Marketing. Ho trovato delle persone eccezionali, competenti, motivate e anche simpatiche! Sono felice di contribuire allo sviluppo del canale e poter aiutare i partner. Ho lavorato in giro per l’Europa per anni, adesso vivo tra Milano e Fuerteventura e l’apertura dell’azienda verso lo smart working anche prima del covid è quindi un grande plus! Nel tempo libero mi dedico alla crescita personale, studio spagnolo o vado al mare, mi piace disegnare, ballare, viaggiare, imparare e ridere!”

Risorsa 1-Mar-07-2022-01-41-12-10-PM   
Monica Caparco, Office Manager: 
Ho iniziato a lavorare in azienda dall’inizio, spesso ero sola in ufficio ed ora, dopo 3 anni, sono contenta di averlo popolato creando la famiglia NFON Italia. Sono contenta di essere il punto di riferimento e vedere il team che collabora e si supporta ma soprattutto che si diverte! Sono moglie e mamma di due bambine e cerco di trasmettere loro come una donna possa realizzarsi professionalmente e vivere il tempo al meglio tra famiglia, hobbies, viaggi, sport e amici.”

Risorsa 2-4 
Marinella Scarico, Digital Marketing:
 
“Ho iniziato a lavorare in NFON Italia quasi 2 anni fa. In NFON ma soprattutto nel team marketing di cui faccio parte ho trovato subito un ambiente stimolante e collaborativo. Ogni membro del team è sempre disponibile a dare consigli e feedback e si lavora sempre in perfetta sinergia. Amo viaggiare, fare sport soprattutto il tiro con l'arco (sono istruttore) e i miei animali (ho un cane e due gatti).”

 

HubSpot Video

 

 

HubSpot Video

 

HubSpot Video

 

 

 

Noi di NFON, non promuoviamo né il genere né i pregiudizi, che possano ostacolare la carriera professionale. Quello che cerchiamo è il talento assoluto e ciò per cui ci sforziamo è a dir poco l'eccellenza, sia nelle donne che negli uomini. 

Ciò che conta davvero per noi è quanto si è bravi e capaci sul lavoro. Nel nostro settore non si smette mai di imparare, la motivazione a crescere ed apprendere sempre nuove abilità è un requisito fondamentale per lavorare nel settore IT. Che sia uomo o donna, non importa. Per noi sono le persone che possono fare la differenza. 

Se condividi la nostra filosofia e ti piacciono i nostri contenuti continua a seguire il nostro blog ed iscriviti alla newsletter. 

Buon festa della donna a tutte!

 

Condividilo su: