NCTI, la soluzione di NFON che permette di ottimizzare i processi interni

Chat, social media, condivisione di file, app di workflow management e CRM (customer relation management): il progresso del digitale ha senza dubbio fornito alle aziende nuovi modi di gestione della comunicazione con i clienti, per ottimizzare i processi. 

Ma quando le app si moltiplicano e i canali di comunicazione diventano numerosi, si può rischiare una dispersione di informazioni e dati. Questo perché per il lavoratore diventa difficile tenere tutto sotto controllo, per la presenza di troppi strumenti per gestire singoli aspetti del lavoro.

Per questo NFON - unico provider paneuropeo di soluzioni cloud PBX-  ha ideato NCTI, il CTI (Computer Telephony Integration) per il suo sistema telefonico in cloud, Cloudya. Con NCTI le aziende possono integrare in un’unica interfaccia una vasta gamma di software CRM e ERP (enterprise resource planning).

Questo consente a chi lavora di accedere ai propri strumenti di lavoro e di usufruire al contempo di tutte le funzioni telefoniche di cui ha bisogno, anche quando non si trova in ufficio.

Cloudya, infatti, può essere utilizzata da più dispositivi (anche contemporaneamente), grazie all’app mobile e al servizio multitelefono, che permette di collegare fino a 9 dispositivi alla stessa email e allo stesso numero di telefono. 

Il servizio, inoltre, è scalabile e si adegua alle necessità delle aziende: grazie a un contratto mensile, le aziende pagano in base alle utenze attive (quindi esclusivamente per l’utilizzo effettivo), che possono essere aggiunte o rimosse a seconda delle esigenze interne. 

Per fornire un servizio su misura, inoltre, NFON ha previsto tre diversi pacchetti per la soluzione NCTI: le soluzioni standard, premium e pro. La prima si rivolge alle aziende che utilizzano il telefono da scrivania e che vogliono estendere le loro funzioni ai pc e integrare informazioni da altri software.

Con NCTI standard, il dipendente può controllare il telefono della scrivania con il proprio pc, visualizzare informazioni relative al cliente in una schermata pop-up quando riceve una chiamata in entrata e integrare all’interfaccia software di CRM e database. Il tutto, senza necessità di alcuna infrastruttura server.

NCTI premium è invece la soluzione giusta per le aziende che vogliono sviluppare interazioni personalizzate con i propri clienti. Il pacchetto premium aggiunge alla proposta standard la funzione chat e cronologia chiamate, la gestione del calendario integrata con Microsoft Outlook e le funzionalità TAPI (Telephony Application Programming Interfaces) sia alle chiamate in entrata che in uscita.

Inoltre, la soluzione premium è dotata di funzionalità specifiche per migliorare l’assistenza ai clienti: consente, ad esempio, l’integrazione con una vastissima selezione di CRM ed ERP, con possibilità di richiedere l’integrazione di un programma o gestionale aziendale che non fa parte dell’elenco, e di registrare manualmente e automaticamente le chiamate.

E per le aziende che hanno la necessità di gestire più sedi, NFON ha ideato NCTI pro, che consente una profonda integrazione con i processi aziendali, accessibili da ogni luogo. 

La soluzione integra con i softphone gli strumenti aziendali e i database o piattaforme basate sul cloud e dispone di funzionalità specifiche rivolte a incentivare la collaborazione tra i membri del team, come le funzioni di Unified Communication peer-to-peer quali chat, condivisione dello schermo e videoconferenza basata su app. 

Il pacchetto consente, inoltre, di ottimizzare le operazioni quotidiane grazie alla possibilità di integrare tutti i processi aziendali di CRM, ERP o Microsoft 365 e di pre- impostare una finestra dashboard con le proprie preferenze. 

Inoltre, il pacchetto Pro abilita il servizio clienti real-time tramite WebRTC per testo, audio e video-chat, oltre a permettere la sincronizzazione di tutti i database connessi tramite il nucleo del database centrale (MetaDirectory).

Grazie alla soluzione NCTI di NFON, le aziende possono ottimizzare i processi interni, fornendo ai loro dipendenti strumenti che facilitano la collaborazione da remoto e che aiutano a ridurre inutili sprechi di tempo o denaro. 

Condividilo su:

Iscriviti alla nostra newsletter!